il network

Lunedì 18 Febbraio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


ELEZIONI A CREMONA

Centrodestra, Zagni candidato sindaco: 'fumata grigia'

Centrodestra, Zagni candidato sindaco: 'fumata grigia'

CREMONA - Nel pieno della ‘sbornia d’Abruzzo’, la Lega Lombarda si è riunita lunedì 11febbraio, tra pomeriggio e sera nella sede di via Bellerio, per definire al direttivo nazionale strategie e alleanze in vista delle amministrative che il prossimo 26 maggio vedranno al voto in Lombardia, fra altre realtà importanti, Cremona, Bergamo e Pavia. Sul piatto del risiko regionale, da definire proprio sulla base di un equilibrio interno al centrodestra da calibrare al meglio possibile per evitare fratture rischiose, c’era la candidatura a sindaco del leghista Alessandro Zagni, proposta dal Carroccio e già condivisa all’unanimità dai partiti della coalizione. L’ha confermata davanti a Paolo Grimoldi, segretario della Lega Lombarda, il commissario provinciale Fabio Grassani, che era accompagnato dal senatore Simone Bossi. Ma dopo meno di mezz’ora di confronto diretto, pur considerando il valore della presa d’atto dell’investitura da parte di Grimoldi, che non ha avanzato repliche, l’esito è in sostanza quello di una ‘fumata grigia’: ogni decisione è rinviata al tavolo ‘interforze’, quello al quale, con Grimoldi, si siederà nei prossimi giorni il coordinatore regionale azzurro Mariastella Gelmini e forse anche il vicepremier Matteo Salvini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Febbraio 2019