il network

Lunedì 27 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMONA. PISCINA

"Gola irritata e respiro difficile": mamme all'attacco

Segnalazioni di due donne con i figli che nuotano a livello agonistico: 'Caldo soffocante e aria viziata negli spogliatoi'. L'Ats, verifiche ok

"Gola irritata e respiro difficile": mamme all'attacco

La piscina comunale di Cremona

CREMONA - «Gola irritata, bruciore agli occhi, difficoltà respiratorie»: è quanto denuncia la mamma di un atleta «che frequenta tutti i giorni la piscina comunale in quanto nuota a livello agonistico». La segnalazione «è solo l’ultima di molte, ma — scrive la donna — purtroppo le risposte non sono mai state esaurienti». Firmato da Federica Fornari, lo sfogo non si limita a criticare il clima in piscina che sarebbe la causa di irritazioni, ma passa in rassegna anche altri aspetti. Gli spogliatoi «sporchi, poco curati e invivibili a causa della «temperatura troppo elevata». Troppo calda anche l’acqua delle docce. «Si fa fatica a respirare — scrive la donna nella sua segnalazione — poiché si accusa la mancanza d’ossigeno, inoltre l’aria è pesante e viziata». A questa segnalazione dei giorni scorsi indirizzata all’amministrazione comunale se ne aggiungono altre inviate anche all’Ats Val Padana, alla consigliera Maria Vittoria Ceraso e ai carabinieri del Nas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Febbraio 2019