il network

Giovedì 23 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CREMONA

Il territorio ha deciso, disco verde all'autostrada Cremona-Mantova

E' emerso al tavolo della competitività riunito in camera di Commercio, presenti rappresentati del mondo politico, economico e istituzionale

Il territorio ha deciso, disco verde alla Cremona-Mantova

CREMONA - Disco verde definitivo alla Cremona-Mantova. E’ il quanto emerso nel pomeriggio di mercoledì 16 gennaio nel corso del tavolo provinciale della competitività dedicato alle infrastrutture, riunito nella sala Maffei della Camera di commercio sotto la presidenza di Davide Viola (che guida l’Amministrazione provinciale) affiancato dalla direttrice di Reindustria Innovazione Ilaria Massari e dal presidente della Camera di commercio Gian Domenico Auricchio. Presenti tutti i principali rappresentanti del mondo amministrativo, politico e economico.

"Incontro positivo e costruttivo - sono le parole del sindaco di Cremona Gianluca Galimberti - sulle infrastrutture il territorio è coeso e c’è intesa con Mantova e questo è fondamentale. Non ci sono alternative in questo momento concrete e realistiche e Cremona merita di essere collegata con infrastrutture importanti! In Regione porteremo il sì all’autostrada Cremona-Mantova chiedendo immediati tavoli tecnici per definire un piano di sostenibilità tecnica, economica e giuridica con un cronoprogramma preciso di azioni concrete. Vogliamo conoscere soldi e tempi perché, l'abbiamo già detto, questioni irrisolte da anni e anni devono assolutamente essere risolte. Il collegamento verso il Brennero e l’Adriatico è importantissimo. E per questo porteremo anche il sì al raddoppio della linea ferroviaria Mantova-Cremona-Milano, opera che potrebbe trarre giovamento in termini economici e di tempiste proprio dalla realizzazione dell’autostrada. Il collegamento tra Cremona e Mantova, collegamento del sud della Lombardia su ferro e su gomma, è fondamentale e non più rimandabile. Come non sono più rimandabili gli interventi sui ponti e sul Po. Continuiamo a battagliare insieme come sistema per la nostra città e il nostro territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

16 Gennaio 2019

Commenti all'articolo

  • angelo

    2019/01/17 - 11:11

    altro cemento meno campagna meno alberi più camion più traffico più inquinamento. complimenti per le scelte. grazie

    Rispondi