il network

Venerdì 18 Gennaio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

«Io ho paura di lui che mi segue ancora»

Una donna di nazionalità marocchina ha denunciato per maltrattamenti in famiglia l'ex marito. Processo aggiornato al 20 febbraio

«Io ho paura di lui che mi segue ancora

Il tribunale di Cremona

CREMONA - «Io ho paura di lui che mi segue ancora». Prima di iniziare a mettere in fila gli episodi di violenze, botte, minacce, lo ha premesso, una donna di nazionalità marocchina che ha denunciato per maltrattamenti in famiglia Hassan Naciri. E’ l’ex marito che nell’ottobre del 2017, rientrato a Cremona dopo due mesi trascorsi in Marocco, le aveva chiesto il divorzio e pretendeva che lei andasse al Consolato e firmasse una carta con cui lui non avrebbe pagato gli alimenti ai tre figli, le due femmine oggi di 20 e 18 anni, il maschio 15 anni. Lei si era rifiutata e «sono cominciati i problemi».
La donna, parte civile assistita dall’avvocato Giuseppe Borelli, mercoledì 9 nell’aula di giustizia ha raccontato al giudice, Francesco Beraglia, dei continui litigi con il marito che, tra ottobre del 2017 e febbraio del 2018, prima di ripartire per il Marocco, per poi rientrare a Cremona in aprile, «abitualmente» le metteva le mani addosso, al collo; le tirava i capelli e le dava pugni in testa. Si comportava male anche con i figli. La situazione familiare era nota alla polizia locale. Il processo è stato aggiornato al 20 febbraio prossimo per l’eventuale esame dell’imputato, se si presenterà. Qualora non venisse, sarà il giorno della sentenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Gennaio 2019