il network

Venerdì 18 Gennaio 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. LA STORIA

‘Nell’arena la storia del mio cinema’

Giorgio Brugnoli premiato dall’Anec per i suoi 40 anni da esercente. «Ho sempre creduto nella forza dello spettacolo di rivitalizzare la città»

 ‘Nell’arena la storia del mio cinema’

CREMONA - Giorgio Brugnoli si tiene fra le mani l’astuccio blu con la targa del Premio Fedeltà al Cinema, assegnatogli dal’Anec, l’Associazione nazionale esercenti cinematografici dell’Agis, nell’ambito dell’annuale assemblea presieduta da Enrico Signorelli, presidente dell’Anec Lombardia e dal segretario di Agis Lombardia, Stefano Lo Surdo. «Hanno così voluto riconoscere la mia attività di esercente, iniziata quarant’anni fa — ha spiegato, evidentemente emozionato Brugnoli —. Per questo ho voluto sottolineare come, oggi più che mai, il mestiere di esercente sia una professione da valorizzare, in tempi in cui il cinema sembra diventato un’appendice del cellulare».

Quando ha iniziato? «L’anno prossimo saranno quarant’anni. Io ed Enrico Pighi demmo vita alla società Schermo 80, dopo aver organizzato spettacoli dal vivo. Era il 1979 quando aprimmo l’arena Giardino in via Oberdan».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Dicembre 2018

Commenti all'articolo

  • Mino

    2018/12/22 - 13:01

    Carissimo Giorgio, ricordandoti sempre con molto piacere, ti faccio le mie piu' vive congratulazioni per il riconoscimento ricevuto unitamente ai miei piu' fervidi auguri di Buone Feste! Mino Capelli

    Rispondi