il network

Giovedì 13 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


PIZZIGHETTONE

Passerella pedonale, iniziata la demolizione

Intervento finanziato dall’Aipo al ponte devastato dalla piena dell’Adda

Passerella pedonale, iniziata la demolizione

PIZZIGHETTONE - Quarant’anni di storia abbattuti in via definitiva dal ‘martello’ di un escavatore. C’era la nebbia, una nebbia fittissima, stamattina a celare gli ultimi colpi inferti a ciò che restava della passerella pedonale crollata il 30 ottobre scorso. Come se il fiume, in qualche modo, avesse voluto risparmiare agli occhi dei pizzighettonesi la sofferenza di dover assistere al momento più doloroso, quello della caduta in acqua delle ultime colonne, quello dell’eliminazione definitiva di un ponte che, bene o male, hanno utilizzato tutti almeno una volta.

«Quanti ricordi»: questo il commento più frequente dei passanti che in mezzo alla foschia hanno intravisto il braccio meccanico della gru sferrare le ultime spallate alla struttura costruita in via provvisoria nel 1977, chiusa una prima volta una decina d’anni fa dalla giunta Bernocchi, ristrutturata e poi riaperta nel 2016 dall’attuale amministrazione, sulla scorta di uno studio che ne accertava la stabilità. Messa ko dall’ultima piena dell’Adda e dall’impressionante mole di rifiuti accatastati ai piedi dei piloni, l’ormai ex passerella è ora al centro di una serie di approfondimenti da parte della procura di Cremona che valuterà se aprire o meno un’indagine per stabilire se il crollo poteva essere evitato e per far luce su eventuali responsabilità.

I lavori attualmente in corso, finanziati da Aipo, non sono propedeutici a una futura ricostruzione del manufatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Dicembre 2018