il network

Martedì 18 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


TERRITORIO

Maltempo, 545mila euro per interventi di 'somma urgenza'

Interventi in collaborazione tra Regione e Aipo per Po, Adda e Serio dopo i danni che si sono verificati tra fine ottobre e inizio novembre

Maltempo, 545mila euro per interventi di 'somma urgenza'

MILANO . Interventi di oltre 545mila euro avviati nella provincia di Cremona grazie alla collaborazione tra Regione e Aipo in seguito all'andata di maltempo che ha colpito il territorio tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre. Nel complesso, per quanto riguarda la Lombardia, si tratta di venti interventi di 'somma urgenza' per un costo totale che si aggira intorno ai 3,15 milioni di euro. I lavori riguardano una serie di fiumi e corsi d’acqua che hanno subito danni di vario tipo agli argini e alle opere di difesa idraulica.

In particolare a Pizzighettone sono in corso tra l’altro i lavori di rimozione e recupero parziale della passerella pedonale crollata nel fiume Adda.

Ecco nel dettaglio i lavori finanziati in provincia di Cremona: 

  • Lavori di somma urgenza per ripristino e consolidamento dell’opera di difesa idraulica nel tratto di fiume Po, appena a monte del mandracchio del canale navigabile in Comune di Cremona: 183.624 euro
  • Lavori di somma urgenza per ripristino officiosità idraulica dell’alveo con rimozione e recupero parziale della passerella pedonale crollata nel fiume Adda in Comune di Pizzighettone: 216.150,40 euro.
  • Lavori di somma urgenza per ripristino officiosità idraulica del fiume Cherio in corrispondenza del ponte romanico e del ponte di Via Dante Alighieri in Comune di Gorlago: 45.716,00 euro.
  • Lavori comuni con la provincia di Bergamo (comuni di Casale Cremasco, Ripalta Guerina, Serniano, Crema, Seriate, Mozzanica, Piangengo, Montodine, Lodi, Gorlago, Pizzighettone, Torricella del Pizzo, Stagno Lombardo, San Daniele Po e Cremona): spese effettuate per interventi urgenti in occasione della piena dei fiumi Adda, Serio e Cherio: 100.000 euro.

“Abbiamo deciso di intervenire con la massima celerità per rimettere in sicurezza tutta una serie di corsi d’acqua che avevano subito danni rilevanti e così è stato grazie alla disponibilità di AiPo – ha commentato l’assessore regionale al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni - la Lombardia dal canto suo prosegue con l’opera di prevenzione del rischio idrogeologico, per la quale abbiamo già fatto tantissimo e che ha permesso al nostro sistema di reggere di fronte all’emergenza delle scorse settimane”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

20 Novembre 2018