il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. BIMBO NATO MORTO

Chiesto il giudizio per una ginecologa: omicidio colposo

Oggi l’udienza preliminare sulla tragedia del 9 luglio del 2017: al piccolo era stato fatale il distacco della placenta

L'ospedale Maggiore di Crema

CREMONA - Quando il 9 luglio dello scorso anno ha partorito, ha visto il suo bimbo un solo istante. Perché il suo bellissimo Manuel aveva cessato di vivere nel grembo della mamma da 48, 72 ore. Al bebè è stato fatale il distacco di placenta. Per la morte di Manuel, la procura ha chiesto il rinvio a giudizio di una ginecologa dell’ospedale Maggiore. L’accusa è di omicidio colposo. Oggi si è tenuta l’udienza preliminare: Jessica, 36 anni, già madre di tre figli, si è costituita parte civile. Il gup Elisa Mombelli vuole esaminare le carte: deciderà il 13 dicembre prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Novembre 2018