il network

Martedì 18 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Spaccio, resistenza e violenza: arrestato un 21enne

Il giovane ha ferito i poliziotti nel tentativo di opporsi alla cattura, aveva sei dosi di hashish: processato per direttissima è stato sottoposto alla misura dell'obbligo di dimora

Spaccio, resistenza e violenza: arrestato un 21enne

CREMONA - Ha tentato di sfuggire alla cattura provocando ferite ai poliziotti che sono comunque riusciti a bloccarlo. Un 21enne senegalese è stato arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Lo straniero è già stato processato per direttissima e sottoposto alla misura dell'obbligo di dimora. "Le dosi di hashish le ho comprate davanti alla Casa dell'Accoglienza - ha raccontato il giovane - gira voce che lì lo vendano".

Il tutto è avvenuto nella serata di domenica 11 novembre, in centro città, quando una pattuglia della squadra volanti della questura di Cremona ha notato un gruppetto di persone in atteggiamenti sospetti. Gli agenti hanno proceduto ad un controllo durante il quale il 21enne straniero si è dimostrato sin da subito insofferente alle richieste dei poliziotti. Il senegalese si è sottratto alla richiesta dei documenti dandosi alla fuga. Immediatamente gli agenti si sono messi all’inseguimento del giovane per riuscire a bloccarlo dopo poco e non senza difficoltà. Il 21enne, infatti, ha tentato in tutti i modi di sfuggire alla cattura, opponendo resistenza e provocando lesioni agli agenti. Ed è stato in seguito alla perquisizione che sono spuntate sei dosi di hashish, termosaldate e destinate allo spaccio.

L’attività è frutto del costante e attento controllo del territorio effettuato dalla squadra volante della polizia, intensificato nell’ultimo periodo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

12 Novembre 2018

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2018/11/18 - 11:11

    Roberto , forse non ti sei accorto che stai descrivendo la situazione attuale : sei un po' distratto ?

    Rispondi

  • roberto

    2018/11/14 - 08:08

    vittorio, ora e' chiaro che non hai le idee chiare! la GALERA "subito" per resistenza e oltraggio significa: aumento dei procedimenti penali in modo esponenziale con ulteriore intasamento del sistema giudiziario, spese a carico del sistema (visto lo status economico di chi compie quei reati). rassegnatevi, non c'e soluzione!!

    Rispondi

  • vittorio

    2018/11/13 - 15:03

    Roberto , sarò più chiaro : visto quello che ci raccontano i fatti di cronaca quotidiana , sarebbe ora di cambiare il codice penale evitando che chi delinque continui a circolare indisturbato , andando in carcere dato che le strutture ci sono già : basterebbe assumere il personale adeguato pagandolo meglio di adesso . Tutto chiaro ?

    Rispondi

  • roberto

    2018/11/13 - 11:11

    La volontà di adeguare la legislazione ai fatti contingenti e di sistemare le carceri che già ci sono non è nei tuoi " interessi vittorio, sai che si capisce una pippa di quello che hai scritto? ma che minchia vuol dire?

    Rispondi

  • vittorio

    2018/11/13 - 08:08

    Salvini sei solo un chiacchierone !!!!!! La volontà di adeguare la legislazione ai fatti contingenti e di sistemare le carceri che già ci sono non è nei tuoi " interessi ".

    Rispondi

Mostra più commenti