il network

Lunedì 10 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. LA STORIA

Architettura, la Stradivari ‘ripensata’

Giovedì 25 ottobre 2018 alle 17 sarà presentato il progetto delle neolaureate Borsetto, Cavicchi e Forlin

Architettura, la Stradivari ‘ripensata’

CREMONA - Negli anni Trenta Cremona è tutta un cantiere: dal compimento dell’isolamento del duomo (1931) all’abbattimento delle vecchie case tra corso Campi e piazza Roma per far posto alla galleria (1935), dall’inaugurazione delle sede della Baldesio (1937) a un’altra importante demolizione, quella del complesso monastico di piazza sant’Angelo che avrebbe lasciato il posto al palazzo dell’arte.

Per far fronte ad una città che stava crescendo vengono progettati anche numerosi servizi pubblici a cominciare dalle scuole elementari e materne. E’ alla scuola elementare Stradivari di via San Bernardo che è dedicata la tesi di laurea in architettura dal titolo ‘La scuola elementare Antonio Stradivari a Cremona: progetto di restauro di un’architettura degli anni Trenta’ discussa da Sara Borsetto, Giulia Cavicchi, Francesca Forlin presso l’Università degli Studi di Ferrara. Relatori i docenti Rita Fabbri, la cremonese Anna Lucia Maramotti e Gian Carlo Grillini. Giovedì 25 ottobre 2018 alle 17 proprio nei locali della scuola le tre neolaureate saranno ospiti dell’incontro pubblico ‘Memorie del Novecento. La scuola elementare Stradivari e i suoi quartieri’ promosso dal Comitato di Quartiere 5 in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Cremona Cinque ed il supporto del Centro Quartieri e Beni Comuni del Comune di Cremona.

«La tesi — spiegano le ragazze — nasce all’interno del Laboratorio di Sintesi finale in Restauro dei monumenti architettonici che aveva come filo conduttore il restauro degli edifici scolastici del ‘900. Abbiamo subito individuato la scuola Stradivari per i caratteri di pregio e valenza storico-architettonica che la caratterizzano e soprattutto non aveva subito restauri recenti». A marzo del 2017 è cominciata la vera e propria ricerca di tesi: «Abbiamo soggiornato un’intera settimana a Cremona, durante la quale abbiamo eseguito tutti i rilievi dell’edificio, svolto la campagna fotografica e fatto ricerche sull’edificio e sull’architetto progettista Aldo Ranzi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Ottobre 2018