il network

Giovedì 18 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA STORIA

I pupazzi creati da Michelle per aiutare i bimbi

Sei anni e ha lottato contro un linfoma: grazie alle sue creazioni, da Caorso fondi per l’ospedale pediatrico

I pupazzi creati da Michelle per aiutare i bimbi

CAORSO - Ha trasformato la sua battaglia contro la malattia in una risorsa, un’occasione per fare qualcosa di concreto per tutti i bambini che come lei lottano per tornare a sorridere. La piccola Michelle Rizzoli, sei anni, insieme alla mamma Lyudmyla Novakivska è al lavoro da settimane per realizzare braccialetti all’uncinetto, portachiavi, pupazzi: «Li facciamo a mano con pazienza e amore - spiega proprio la madre della bimba - per poter portare, grazie a chi li acquisterà, un messaggio di solidarietà al reparto di Oncoematologia pediatrica di Parma». L’idea era partita un anno fa, dopo che Michelle era stata per mesi in ospedale a combattere un linfoma. Durante quel lungo periodo di sofferenza, di notti in bianco e preghiere, mamma Lyudmyla aveva iniziato a tenersi impegnata lavorando all’uncinetto di fianco al lettino della bimba. Poi visto l’avvicinarsi delle feste natalizie, a lei e a papà Filippo Rizzoli era venuta un’idea: sfruttare quei ‘lavoretti’ per fare del bene ad altri bambini. Sarà proprio Michelle a vendere gli oggetti artigianali domenica 21 ottobre a Caorso al mercato gastronomico ‘Caorso e tipicità’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Ottobre 2018