il network

Martedì 11 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Strada Sud, il difensore civico: 'Il referendum è da fare'

Lettera al sindaco Galimberti, soddisfazione del comitato promotore

Strada sud, il difensore civico: 'Il referendum è da fare'

CREMONA - Il referendum sulla Strada Sud s’ha da fare. Carlo Lio, difensore civico regionale, ha bocciato in blocco le obiezioni sollevate dall’amministrazione comunale in una lettere scritta al sindaco Gianluca Galimberti. Con tanto di ‘bacchettata’ per aver «abbondantemente derogato ai termini previsti a suo carico, a fronte di un comitato promotore che, invece, li ha rispettati per quanto possibile». Comitato promotore ha subito incassato la novità ed espresso, tramite una breve nota diffusa dal suo presidente, Maria Cristina Arata, «grande soddisfazione per aver visto finalmente riconosciuti i propri diritti e la correttezza del proprio agire, anche se è profondamente rammaricato per la cancellazione della Strada Sud che sarà votata il 27 settembre in consiglio comunale, senza aver dato la possibilità ai cittadini di esprimersi in merito». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Settembre 2018