il network

Martedì 11 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


DISASTRO FERROVIARIO

Ripresi gli accertamenti irripetibili

Il giunto in cattivo stato è stato messo a confronto col giunto 'gemello', quello presente nella rotaia parallela, alla stessa altezza del binario, e che era in buone condizioni

Ripresi gli accertamenti irripetibili

PIOLTELLO - Sono ripresi gli accertamenti irripetibili della consulenza disposta dalla Procura di Milano sull'incidente ferroviario che lo scorso 25 gennaio, a Pioltello, causò tre morti e cinquanta feriti. In particolare, il giunto in cattivo stato, che era collocato nel cosiddetto 'punto zero' dove si staccò un pezzo di rotaia di 23 centimetri e deragliò il treno 10452, è stato messo a confronto col giunto 'gemello', quello presente nella rotaia parallela, alla stessa altezza del binario, e che era in buone condizioni. La consulenza tecnica, affidata dal procuratore aggiunto Tiziana Siciliano e dai pm Maura Ripamonti e Leonardo Lesti agli ingegneri Fabrizio D’Errico e Roberto Lucani, era stata disposta ai primi di febbraio ed è stata prorogata a più riprese per effettuare numerosi e complessi accertamenti in questi mesi, tra cui le analisi dello scorso luglio su quel pezzo di rotaia di 23 centimetri che si staccò. Tra le due parti di rotaia, che erano unite dalla giuntura, tra l’altro, si sarebbe creato uno spazio vuoto di circa due centimetri, mentre la tolleranza in questi casi è di circa tre millimetri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Settembre 2018