il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO. MORTO A ISTANBUL

Alessandro ‘colpito alla testa’, i risultati dell’autopsia turca: omicidio

Svolta clamorosa nelle indagini sul manager 30enne, prima ucciso e poi trovato morto sulle rive del Bosforo

Alessandro ‘colpito alla testa’, i risultati dell’autopsia turca: omicidio

SONCINO - Alessandro Fiori, il manager soncinese di 30 anni trovato morto a Istanbul il 29 marzo sulle rive del Bosforo, è stato assassinato. La scoperta trapela dall’autopsia datata 30 maggio e fatta dai medici turchi, fino a ora tenuta segreta dalle autorità di Ankara. A trovare il documento è stato l’avvocato assunto dal padre Eligio.

Il foglio è stato immediatamente passato alla Digos di Roma che l’ha tradotto e ha informato la magistratura italiana che in ogni caso aveva già aperto un fascicolo per omicidio. Nel testo si legge: «Decesso causato da una ferita inferta al cranio da un corpo contundente. Esclusa la presenza di acqua nei polmoni». E’ lecito pensare dunque che l’assassino di Fiori l’abbia ucciso e poi gettato in acqua, dove è stato ritrovato da alcuni pescatori. Il padre: «Mi hanno nascosto questa verità scomoda per mesi. Ora voglio giustizia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Settembre 2018