il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELLEONE E SORESINA

Guidano senza patente, nei guai un 20enne e un 17enne

Sanzioni pesanti per i proprietari dei due veicoli

Guidano senza patente, nei guai un 20enne e un 17enne

CASTELLEONE / SORESINA - Guidavano senza patente, spostandosi tra Castelleone e Soresina su due auto diverse: fermati dai corpi di polizia locale di entrambe le città, i mezzi sono stati sottoposti a fermo amministrativo, e i rispettivi conducenti ora sono nei guai (multa di 5mila euro). Il maggiore dei due, un 20enne nordafricano residente a Soresina, non aveva mai conseguito il documento di guida, mentre il più giovane, connazionale dell’amico, era addirittura minorenne, e girava di sera con le luci spente, mettendo in serio pericolo non solo se stesso ma soprattutto i conducenti degli altri veicoli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

08 Settembre 2018

Commenti all'articolo

  • NICOLA

    2018/09/09 - 21:09

    Speriamo solo che gli incontri ravvicinati con le ruote e la carrozzeria dei veicoli guidati senza patente da questo pattume sub-umano, possa averli sempre ed esclusivamente la feccia nostrana che li accoglie e li difende con becera ostinazione.

    Rispondi

  • mario

    2018/09/09 - 14:02

    Ma allora!!!!!! Lo vogliamo capire o no che queste cose fanno parte della loro cultura, e vanno pertanto rispettate!!!!! Basta con questo becero razzismo, ci vuole comprensione e tolleranza!!!!

    Rispondi

  • la talpa

    2018/09/09 - 13:01

    ma se faticano e non poco (per mancanza di volontà) a fare dei corsi di alfabetizzazione come si può pretendere di fare corsi di etica? queste sono risorse da mantenere

    Rispondi

  • Fabio

    2018/09/09 - 11:11

    Forse a casa loro e' prassi, ma qui devono imparare le regole. Ce la faranno a pagare la multa? Se non hanno i soldi che conseguenze avranno?

    Rispondi

  • renzo

    2018/09/09 - 09:09

    Certo che il senso delle regole è spiccatissimo, in questi giorni si leggono in continuazione gesta eroiche da parte di questa etnia.... E non si tratta di essere razzista, ma constatare la realtà. Forse un corso di "alfabetizzazione non solo della lingua ma del senso dei doveri' non guasterebbe

    Rispondi