il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. CAVATIGOZZI

Strada vietata, famiglia ‘prigioniera’ in casa

Chiuso un tratto di via Passirano, minacciata da 5 grandi pioppi inclinati pericolosamente. Anziano deve essere accompagnato dai vigili in ospedale. Ora gli alberi saranno tagliati

Strada vietata, famiglia ‘prigioniera’ in casa

CREMONA - Sta per finire la ‘prigionia’ di una famiglia di agricoltori di Cavatigozzi costretta in casa da 20 giorni per la chiusura del tratto finale di via Passirano, ordinata dal Comune a causa della minaccia di alcuni grossi pioppi pericolosamente inclinati. Una situazione che ha creato immaginabili disagi per l’azienda agricola e per la famiglia, che preferisce non essere citata.

E che, anzi, non ha sollevato il caso, che è invece stato segnalato da conoscenti. L’anziano agricoltore, infatti, periodicamente deve recarsi in ospedale per sottoporsi a delle cure e in questi giorni per superare il ‘blocco’ ha dovuto essere accompagnato da un vigile urbano. L’azienda è nota nella frazione perché vende direttamente alcuni prodotti agricoli, ma con la strada chiusa si trova 20 quintali di patate in magazzino. Ma, come detto, la situazione sta per sbloccarsi: a breve gli alberi pericolosi saranno tagliati. Appena in tempo per permettere all’azienda di far transitare sulla strada i mezzi per la trebbiatura incombente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Settembre 2018