il network

Martedì 23 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. SUL TRENO

Annuncio discriminatorio contro gli zingari: bufera e inchiesta

Sul convoglio da Milano, frase choc all’altoparlante: ‘I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori Scendete perché avete rotto’. Segnalazione indignata dei passeggeri: «È razzismo». Trenord avvia indagini interne

Annuncio discriminatorio contro gli zingari: bufera e inchiesta

Le considerazioni di un passeggero

CREMONA - «I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. E nemmeno agli zingari: scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i coglioni».

È il messaggio, lanciato attraverso gli altoparlanti di bordo, che hanno ascoltato stamattina i passeggeri del regionale ‘2653’, il treno delle 12,20 da Milano per Cremona e Mantova. E a fronte di quell’annuncio palesemente discriminatorio, è scoppiata la ‘bufera’. Perché alcuni dei viaggiatori hanno segnalato il caso sui social e via mail a Trenord. E perché l’azienda che gestisce il servizio ferroviario, competente anche sul convoglio teatro di quella comunicazione a sfondo razzista, ha immediatamente aperto un’inchiesta interna. Che stando a quanto si apprende potrebbe presto portare a sviluppi.

Ma la voce femminile era un’operatrice di Trenord, forse il capotreno o un controllore? Trenord, sulla scorta di quella segnalazione, ha avviato immediatamente i suoi accertamenti. Prima con prudenza: «Il dispositivo da cui si lanciano quel tipo di avvisi — si è specificato nel primo pomeriggio — non è in cabina e, attraverso una manomissione, può essere accessibile anche ai passeggeri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Agosto 2018

Commenti all'articolo

  • Andrea

    2018/08/08 - 11:11

    La voce della verità......

    Rispondi

  • graziano

    2018/08/08 - 10:10

    Sicuramente ha espresso il parere di molti, altro che razzismo. Oramai ogni 5 minuti sbuca fuori la parola razzismo, non se ne può più.

    Rispondi

  • vittorio

    2018/08/08 - 08:08

    TRENORD , tratta Milano-Mantova : locomotori sgangherati , carrozze fatiscenti senza climatizzazione e con i finestrini bloccati , sempre stracolmi di pendolari che per la maggior parte viaggiano in piedi , sporcizia e cattivi odori e ora anche gli zingari che con la loro educata discrezione chiedono soldi ....... Mancava la ciliegina sulla montagna di cacca !

    Rispondi

  • marco

    2018/08/08 - 08:08

    Hanno rotti i maroni da un pezzo e la gente la pensa così..... Punto.

    Rispondi

  • FABRIZIO

    2018/08/08 - 07:07

    Buongiorno. a tutti i buonisti: guardate che a noi non ci dispiace se vi riempite un treno di zingari o extracomunitari clandestini criminali, che sono qui da noi solo per delinquere, e ve li portate tutti a casa vostra.... io sono disponibile a pagare anche i biglietti del treno (sola andata e mai piu ritorno) a questi delinuqenti, basta che se ne vanno per sempre... e sottolineo e ribadisco che c hanno rotto gli zebedei, ma rotto proprio tanto tanto.... e non e' questione di razzismo, ma solo di buon senso...buon senso che voi sciocchi buonisti non avete o se l avete avuto lo avete perso... spero che gli zingari vi svuotino casa di tutti i vs ricordi. cordialità. buona giornata. Fabrizio Sommaruga

    Rispondi

Mostra più commenti