il network

Venerdì 19 Aprile 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Peculato, ammanco di 15mila euro: la procura indaga un funzionario del carcere

Peculato, ammanco di 15mila euro: la procura indaga un funzionario del carcere

CREMONA - Peculato: è l’ipotesi d’accusa che, nell’avviso di conclusione delle indagini preliminari, i sostituti procuratori, Carlotta Bernardini e Milda Milli, contestano ad funzionario in servizio presso il carcere di Cà del Ferro per aver sottratto 14mila 487,37 euro, «somma di cui aveva la disponibilità per ragioni del suo ufficio» e che avrebbe dovuto depositare «nel fondo detenuti » aperto presso le Poste Italiane. Ed è qui che il 9 marzo scorso, il funzionario si sarebbe accorto di aver smarrito una busta, contenente il contante. Il funzionario ha immediatamente telefonato in carcere per sapere se la busta fosse rimasta lì. E in carcere, quella busta l’hanno cercata ovunque, ma non si trovava. Sapendo che sarebbe stato indagato, lo stesso funzionario ha messo le mani avanti, presentando una denuncia. Successivamente, in fase di indagini si è fatto interrogare. «Il mio assistito respinge ogni addebito» ha sottolineato l’avvocato Paolo Carletti. «Siamo certi che l’impianto accusatorio verrà scardinato da una serie di elementi a discarico chiari e fermi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

20 Luglio 2018

Commenti all'articolo

  • marco

    2018/07/19 - 08:08

    Sarà stato il fantasma formaggino !!!!

    Rispondi