il network

Lunedì 12 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SVOLTA TRENI

Tra Regione e Trenord tira aria di divorzio, il 'piano d'addio'

Dopo la settimana dei disagi e l'affondo dell'assessore Terzi contro la società che da sette anni gestisce il servizio

Tra Regione e Trenord tira aria di divorzio, il 'piano d'addio'

Quella appena finita è stata la settimana dei disagi: soppressioni e ritardi a raffica lungo la linea per Milano, treni diesel e monocarrozza - di conseguenza sovraffollati - sulle tratte per Brescia e per Treviglio. Delle polemiche: i pendolari, ovviamente esasperati, sono saliti sulle barricate, sostenuti dalla politica che con critiche bipartisan, arrivate in particolare da Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, si è ‘ribellata’ «una volta per tutte» ad una situazione «non più sostenibile». E dell’affondo di Claudia Maria Terzi: con toni mai usati in passato da alcun predecessore, l’assessore regionale ai Trasporti ha puntato dritto Trenord, definendo la società «inadempiente» e il servizio che gestisce «surreale». E così, nel pieno della ‘bufera’, la settimana che invece sta iniziando potrebbe diventare quella del divorzio: tira aria di addio all’azienda che dalla fine del 2010 controlla il settore ferroviario lombardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

08 Luglio 2018