il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


DISASTRO FERROVIARIO

Treno deragliato, spunta un buco tra due parti di rotaia

Ulteriori indagini e accertamenti negli ultimi giorni: manca anche un bullone del giunto

Treno deragliato, spunta un buco tra due parti di rotaia

PIOLTELLO -  Manca all’appello anche un 'bullone-chiodo' del giunto in cattivo stato che si trovava nel cosiddetto 'punto zero', dove si staccò un pezzo di rotaia di 23 centimetri e dove deragliò il treno 10452, all’altezza di Pioltello (Milano), causando, lo scorso 25 gennaio, tre morti e cinquanta feriti. È quanto è emerso dagli accertamenti eseguiti in questi giorni dai consulenti della Procura milanese, alla presenza anche di quelli delle difese e delle parti offese, nell’inchiesta coordinata dai pm Maura Ripamonti e Leonardo Lesti. Da quanto si è saputo, infatti, dei quattro 'bulloni-chiodi' che univano il giunto alla rotaia, due sono stati trovati integri, uno è stato trovato tranciato, probabilmente dal convoglio nel deragliamento, e un altro, invece, non è stato rinvenuto. In più, si è saputo che quello spazio vuoto di 2 centimetri tra la due parti di rotaia, che erano unite dal giunto, potrebbe essersi creato anche quando c'è stato il cedimento della giuntura con lo schianto della rotaia, a cui è seguito il deragliamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Luglio 2018