il network

Venerdì 21 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


OGLIO CIRIA

Ipotesi fusione, quattro paesi ne discutono

Incontro preliminare a Grontardo. Coinvolti anche Corte de’ Frati, Olmeneta e Scandolara. Studio di fattibilità, poi il voto

Ipotesi fusione, quattro paesi ne discutono

Il municipio di Grontardo

GRONTARDO - L’Unione Oglio Ciria considera l’ipotesi fusione: i Comuni di Olmeneta, Grontardo, Corte de’ Frati e Scandolara Ripa d’Oglio, infatti, hanno deciso di affidare ad un team di esperti lo studio di fattibilità per valutare come e se aggregare gli enti locali in un unico ente.

Scelta portata avanti nell’ottica di velocizzare la macchina burocratica e diminuire i costi di gestione (un solo bilancio invece di quattro). Ieri mattina, in municipio a Grontardo, gli amministratori si sono infatti ritrovati per discutere nuovamente della questione. Ad oggi lo scenario è questo: una volta pronto il progetto verrà esaminato in maniera approfondita. E qualora la possibilità si dovesse rivelare positiva per l’intero territorio, la parola passerebbe ai cittadini dei quattro paesi che tramite referendum andrebbero ad esprimere la volontà o meno di ufficializzare la fusione. Se dovesse vincere il ‘sì’ rimarrebbe quindi un solo sindaco e un Comune unico di circa 4.500 abitanti che andrebbe a gestire i servizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

29 Giugno 2018