il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


FIESCO

Cordoglio in paese per la tragica morte di Zerbi

Il don: era il nonno di tutti. Alle 10 di martedì l'ultimo saluto all'81enne

Cordoglio in paese per la tragica morte di Zerbi

Andriano Zerbi

FIESCO - Un intero paese stretto attorno a una famiglia. Martedì è il giorno dell’estremo saluto ad Andriano Zerbi, l’81enne morto sabato pomeriggio nella propria abitazione, in seguito a un tragico incidente avvenuto all'interno dell’ascensore. I funerali si celebrano alle 10 in chiesa parrocchiale. La salma arriverà circa un’ora prima dell'inizio della funzione, partendo dalla camera ardente allestita a Castelleone, nei locali della Fondazione ‘Brunenghi’. A presiedere la cerimonia sarà don Angelo Rossi, il parroco del paese, profondamente toccato dalla scomparsa del pensionato: «Il dolore che provo io è quello che prova tutta la comunità. Andriano era un po’ il ‘nonno di tutti’».

Sul fronte delle indagini, i carabinieri di Castelleone, coadiuvati dai colleghi del nucleo operativo di Crema e del nucleo investigativo di Cremona, stanno ultimando gli accertamenti e, appena saranno pronti, gli atti relativi all’incidente saranno trasmessi in Procura, a Cremona, dove poi si valuterà se aprire o meno un fascicolo d’inchiesta. La dinamica della tragedia è comunque già stata ricostruita dagli inquirenti con ragionevole certezza: da quel che si è appreso, Zerbi stava salendo sull’ascensore, assistito dalla nuora, ma il dispositivo, nonostante la porta fosse ancora aperta, è entrato in funzione in modo autonomo, improvviso e imprevedibile. Intrappolato all’altezza del collo, l’invalido non ha avuto scampo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Giugno 2018