il network

Mercoledì 21 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA. FURTI

‘Banda del flessibile’, colpi a Castelvetro e S.Pietro

In due giorni cinque razzie, usato un attrezzo a batteria silenzioso

‘Banda del flessibile’, colpi a Castelvetro e S.Pietro

CASTELVETRO - Si allunga l’elenco dei furti messi a segno negli ultimi giorni in paese: nel mirino anche un’abitazione di via Allende a Castelvetro, dove i ladri hanno aperto una cassaforte, e una villa in via Roma a San Pietro in Cerro, dove è stata tranciata un’inferriata.

Abbastanza per parlare della ‘banda del flessibile’, che come già riferito fra la notte e la mattina di mercoledì aveva agito una volta a Caorso e due a Cortemaggiore. Per un totale di cinque colpi nell’arco di due giorni.

Il furto castelvetrese è molto simile a quello avvenuto a Caorso: i ladri si sono mossi in pieno giorno, forzando una finestra di una casa situata in una trasversale di via Kennedy, e una volta dentro si sono diretti con decisione alla cassaforte. L’hanno aperta in due e hanno prelevato i valori all’interno, sembra circa 5mila euro fra contanti e gioielli. Ancora più preoccupante la razzia avvenuta a San Pietro in Cerro e questo perché, proprio come era successo a Cortemaggiore, i ladri si sono mossi nelle ore notturne mentre i proprietari erano a letto a dormire. Per entrare hanno tranciato un’inferriata, utilizzando ancora una volta un flessibile a batteria di quelli ad ultimo modello: silenziosi quanto basta per non svegliare le persone che stavano riposando al piano superiore. Una volta dentro la banda si è mossa indisturbata, avvicinandosi anche alle camere da letto, e racimolando il solito bottino di gioielli e pochi contanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Giugno 2018