il network

Giovedì 18 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SONCINO

Volontari e migranti, l’altra via dell’integrazione

I richiedenti asilo della Casa dell’Accoglienza di Cremona si mettono al servizio della comunità del borgo

Volontari e migranti, l’altra via dell’integrazione

SONCINO - Il borgo paese dell’accoglienza e dell’integrazione grazie alle associazioni: mentre su scala nazionale s’infiamma il dibattito sui migranti, a Soncino i richiedenti asilo della Casa dell’Accoglienza di Cremona costruiscono le tensostrutture per le feste di paese, servono ai tavoli facendo amicizia con tutti i soncinesi e imparano la cultura locale visitando musei e castello. Quattro ragazzi, due non ancora maggiorenni, da Ghana, Guinea e Nigeria si sono già uniti al Brolo per organizzare la Festa del Fiume. In arrivo nuovi giovani volontari ‘accolti’ anche per la festa solidale e l’evento Avis. «Soncino li sta conoscendo e capisce, parlando con loro faccia a faccia, che hanno gli stessi desideri e progetti dei nostri ragazzi italiani. Questo non è straordinario, è la quotidianità», commenta Gigi Cappellini dell’Acli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Giugno 2018

Commenti all'articolo

  • Angelo

    2018/06/14 - 16:04

    E pensate di tenerli buoni all'infinito con queste finte occupazioni , visite ai musei .... con l'umiliazione dei 2,5 euro al giorno ...questi hanno speso una fortuna, e le famiglie laggiu' reclamano il ritorno dell'investimento..... un bel giorno la bolla di sapone in cui vivete scoppia...

    Rispondi

    • Giampaolo

      2018/06/16 - 08:08

      E' molto meglio dare occupazione a questi sfortunati, che mostrare una bambola gonfiabile, con le fattezze della ex presidente della camera, dove a turno alcuni sconsiderati consumavano un finto coito.

      Rispondi

    • Giampaolo

      2018/06/16 - 08:08

      La bolla di sapone è già scoppiata, da quando il razzismo ha invaso la mente di quelli come Lei.

      Rispondi

  • vittorio

    2018/06/14 - 11:11

    Ma dove vive il sig. Cappellini ? Questo non è straordinario e non è la quotidianità ...........è propaganda !

    Rispondi

    • Giampaolo

      2018/06/16 - 08:08

      Probabilmente, da parte del SiG. Cappellini sarà propaganda, di certo sig. Vittorio, da parte sua è propaganda razzista.

      Rispondi