il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

‘Facciamo girare la voce’: tour sul rischio del gioco

Tappa in città per la campagna di Lottomatica, Moige e tabaccai ‘Facciamo girare la voce’. Operatori in quattro ricevitorie per sensibilizzare. E intanto una cliente vince mille euro

Tour sul rischio del gioco

Luca, detto ‘Splash’ e Stefania, gli operatori del Moige che hanno fatto tappa in città

CREMONA - Donne e giovani sono i nuovi soggetti a rischio dipendenza da gioco d’azzardo. E’ questo l’allarme lanciato proprio nei giorni scorsi da Franco Spinogatti, primario di Psichiatria e responsabile del Servizio Dipendenze dell’Asst. E proprio per tutelare i giovani, e in particolare i minorenni, mercoledì 6 giugno ha fatto tappa in città ‘Facciamo girare la voce’, la campagna informativa realizzata da Lottomatica, Moige - Movimento italiano genitori e Fit - Federazione italiana tabaccai sul tema del divieto di accesso ai giochi con vincite in denaro per i minori di 18 anni. Stefania, 26 anni e Luca, detto ‘Splash’ 21 anni’, si sono dunque presentati in quattro tabaccherie ‘armati’ di opuscoli, gadget e macchina fotografica per rendere poi ‘social’ il loro intervento. Il ‘tour’ è partito dalle 9 alle 11 nella tabaccheria Bernardi di via Dante 163. A un certo punto della mattinata gli operatori che mettevano in guardia dai rischi del gioco d’azzardo sono stati interrotti da un grido: Cristina, casalinga cremonese 56enne, dopo aver giocato una schedina da 3 euro ne ha vinti mille al 10 e Lotto. La vincita è stata sottolineata dall’applauso della titolare Nicoletta Bernardi e di tutte le persone presenti in tabaccheria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

06 Giugno 2018