il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

L'Arma chiude il ristorante 'Mar Rosso 2'

Il locale è stato già al centro di altri provvedimenti della Questura. Frequentato da pregiudicati. Lamentele per gli schiamazzi

L'Arma chiude il ristorante Mar Rosso

SORESINA - Blitz dei carabinieri nella serata di martedì 29 maggio al ristorante pizzeria Mar Rosso 2. Su disposizione del questore di Cremona, Gaetano Bonaccorso, il locale è stato chiuso per quindici giorni. La licenza del titolare, un 31enne di nazionalità egiziana, è stata sospesa sulla base di un’attività d’indagine condotta dalla stazione cittadina dell’Arma: durante i ripetuti controlli, l’esercizio di via XX Settembre sarebbe risultato ritrovo abituale di persone pregiudicate. Non solo: al provvedimento si è arrivati anche in seguito alle minacce denunciate dai residenti del quartiere San Rocco, che dopo essersi più volte lamentati per le urla e gli schiamazzi provenienti dal locale sarebbero stati avvicinati dagli avventori e minacciati di ritorsioni qualora avessero insistito ad avvisare le forze dell’ordine dei comportamenti tenuti dentro e fuori il Mar Rosso 2. Da qui gli elementi sufficienti per disporre la chiusura temporanea del ristorante: misura (articolo 100 del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza) adottata non per sanzionare la condotta del gestore, ma per stoppare una situazione di pericolosità sociale, evitando preventivamente che potesse degenerare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • Antonio

    2018/05/30 - 13:01

    Soresina è centro di parecchi fatti di cronaca ultimamente, è la perfetta integrazione di questi soggetti che la favorisce?

    Rispondi

  • giancarlo

    2018/05/30 - 08:08

    Non riuscirò mai a capire perché debba andarci di mezzo chi si guadagna da vivere gestendo il locale. A meno che la legge preveda un ristoro economico per i giorni di chiusura.

    Rispondi

  • vittorio

    2018/05/30 - 08:08

    Robe da mat !

    Rispondi

  • mario

    2018/05/30 - 08:08

    Ma siamo matti?? le forze dell'ordine stanno a perdere tempo con queste quisquiglie, quando le nostre sante istituzioni democratiche sono sotto attacco da parte di uno sparuto manipolo di sobillatori che pensano, avendo vinto le elezioni, di governare per cambiare ciò che non si deve cambiare?? Mettete in galera questi, anziché importunare le brave persone che rappresentano il nostro archetipo boldriniano di "cittadino" italiano del futuro...

    Rispondi