il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Galletti (Pd): "Respingere le pericolose spinte populistiche"

Il segretario cittadino dem invita la cittadinanza al presidio di mercoledì 30 maggio, alle 18, davanti alla Prefettura

Galletti (Pd): "Respingere le pericolose spinte populistiche"

Roberto Galletti

CREMONA - Il segretario cittadino del Pd, Roberto Galletti, vista l'attuale situazione politica del Paese, 'chiama' i cremonesi all'adunata. E lo fa con il seguente comunicato: "A tutta la cittadinanza. Le istituzioni della nostra Repubblica e le regole della nostra democrazia sono sotto attacco. Non era mai successo che il Presidente della Repubblica fosse minacciato ai fini di costringerlo a violare il mandato costituzionale. Oggi viviamo un vero allarme democratico ed è dovere di tutti i cittadini democratici respingere le pericolose spinte populistiche e anche eversive che in questo momento sconvolgono le istituzioni democratiche. Per affermare i principi fondanti del nostro Paese e dell'Europa, ci ritroviamo mercoledì 30 maggio, alle ore 18, davanti alla Prefettura di Cremona (corso Vittorio Emanuele), per un presidio al quale invitiamo la cittadinanza, le associazioni, i partiti e tutte quelle organizzazioni che credono nelle istituzioni democratiche e nella Costituzione".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

29 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • Fabio

    2018/05/31 - 01:01

    Il presidio non e' che fosse poi cosi' affollato, basta vedere le foto del servizio! La gente ha capito che siete proprio voi quelli dell'eversione, lo ha spiegato bene Sergio: se fatto da voi e' democrazia, se fatto da altri non lo e', se ce lo spiegaste?

    Rispondi

  • sergio

    2018/05/30 - 10:10

    Ecco spiegato un motivo, fra i tanti, che hanno fatto perdere voti al PD: sono lontanissimi dalla realtà. Dove le vede le spinte eversive? Se è democrazia allora si può criticare anche il Presidente della Repubblica. E questo è stato fatto, non altro. Mentre si dovrebbe ricordare che il governo Renzi, ennesimo non votato dal popolo, ha fatto passare con la fiducia un paio di leggi che minacciano e minacceranno sempre di più la vita delle persone. Con la fiducia. Questa è eversione, questa è dittatura. Se Galletti si voleva trovare con i suoi compagni di merende a fare l'aperitivo al caffé del teatro alle 1830, poteva mandare un messaggio col telefono, senza scomodare la stampa per dare a tutti l'appuntamento

    Rispondi

  • Fabio

    2018/05/30 - 01:01

    Ma se hanno deciso per l'astensione a Cottarelli, di cosa parla?

    Rispondi

  • arcelli

    2018/05/29 - 14:02

    Siete dei poveri buffoni che il Popolo che chiamate a raccolta ha sonoramente affermato il 4 marzo che non vi vuole piú tra i piedi. Non siete neanche in grado di approvare in direzione un ordine del giorno e l'unico modo che avete di far sentire la vostra voce qual è? Proponendo bambinate da asilo.........dovreste prendere il 10% al prossimo giro........

    Rispondi

  • la talpa

    2018/05/29 - 13:01

    Ci saranno solo i tuoi compagni di merende illuso gli italiani si sono svegliati e pure i cremonesi

    Rispondi

Mostra più commenti