il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


PESCAROLO. IL TAR DA' RAGIONE AL COMUNE

‘Non deve pagare le bollette del Museo del lino’

Primo round per il sindaco, respinto il ricorso dell’associazione che gestisce i reperti. Cominetti: «Ma siamo sempre aperti al dialogo». Nessun commento da Mariotti, ma si valuta il Consiglio di Stato

‘Non deve pagare le bollette del Museo del lino’

PESCAROLO - Il braccio di ferro tra il sindaco Graziano Cominetti e il presidente del Museo del lino Stefana Mariotti finisce con un punto a favore del Comune. Il Tar infatti ha respinto il ricorso promosso dal Museo e, per di più, ha condannato l’associazione al pagamento delle spese di giudizio in favore dell’ente locale per 2.500 euro.

Proprio ieri è stata depositata la sentenza. La delibera del consiglio comunale con la quale veniva revocato il pagamento delle bollette (acqua, luce e gas) da parte dell’ente pubblico all’associazione che gestisce il museo, quindi è risultata legittima.

«Siamo pronti a ricominciare a dialogare» conferma Cominetti. Al momento dai vertici del museo del lino non vengono rilasciate dichiarazioni. «Siamo in attesa dei dettagli» spiega Mariotti. Nulla più. Tra le varie possibilità c’è un dialogo per trovare assieme una soluzione oppure continuare per le vie legali. Il Museo infatti potrebbe scegliere di appellarsi al Consiglio di Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

28 Maggio 2018