il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Via del Sale rimarrà a doppio senso di marcia

Così ha deciso l’amministrazione comunale: scelta chiara e condivisa, definita nella settimanale riunione di giunta

Via del Sale rimarrà a doppio senso di marcia

CREMONA - A nuova ciclabile ultimata, via del Sale riaprirà come è sempre stata, vale a dire a doppio senso di marcia. Così ha deciso l’amministrazione: scelta chiara e condivisa, definita nella settimanale riunione di giunta. Nessuna rivoluzione se non quella della sicurezza: con la carreggiata rimodulata che consente ampiamente il mantenimento delle due direzioni di transito, la nuova sezione per la ciclo-pedonale sarà separata fisicamente con archetti e cordolo invalicabile e ci saranno dossi rallentatori, i primi già posizionati nelle ultime ore. Non solo: oltre al potenziamento dell’illuminazione, per ridurre il pericolo lungo un’arteria a massima percorrenza, pur consapevole dell’effetto deterrenza che fisiologicamente avrà la rotatoria realizzata all’incrocio con via Navigatori Padani, il Comune istituirà anche le ‘zona 30’ e quella sarà la massima velocità consentita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • alessandro

    2018/05/24 - 22:10

    finalmente un opera di respiro europeo! e finalmente una rotonda tra via portinari e via del sale, a rallentare auto lanciate per anni a folle velocitá a ridosso dell attraversamento pedonale su strisce, con diverse inchiodate d emergenza e tanti vaffanculo (meritati) a chi non si degna di rallentale, neanche per finta, in prossimità di un transito pedonale. cosí sarà molto meglio o almeno meno peggio

    Rispondi

  • gianfranco

    2018/05/24 - 20:08

    adesso bisogna fare in modo vadano piano, perché purtroppo ci sono sempre dei deficienti che si credono di essere a monza.

    Rispondi

  • Fabio

    2018/05/24 - 18:06

    Concordo in pieno con quanto scritto da Antonella. Si pensa alla ciclabile, e i pedoni? Per gli attraversamenti pedonali bastava fare un sopralzo come come in via Trebbia davanti alla Virgilio: quanta gente rispetterà i 30 all'ora? Già e' difficile vedere auto che lo rispettino in Corso Vittorio Emanuele, bellamente ignorato in Via Trebbia.

    Rispondi

  • antonella

    2018/05/24 - 12:12

    La decisione di lasciare via del sale a doppio senso deve seguire una maggior sicurezza per i residenti sul lato opposto alla pista ciclabile che si ritrovano un marciapiede ridicolo senza protezioni, con le auto che ci salgono sopra quando fanno la gincana per sorpassare le auto in fase di parcheggio! Inoltre è necessario installare i dissuasori anche nei pressi degli attraversamenti pedonali e non solo all'ingresso del Parco Sartori.

    Rispondi