il network

Giovedì 15 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CASTELVERDE

Una frase ‘rovina’ la festa e la giunta se ne va

Durante il saggio scolastico un alunno ha ‘criticato’ il Comune. Gelo in sala, Locci inseguita dalle maestre, poi il chiarimento

Una frase ‘rovina’ la festa e la giunta se ne va

La scuola di Castelverde

CASTELVERDE - Doveva essere la festa di fine anno, ma una frase involontariamente detta male da parte di un ragazzino ha scatenato la reazione di sindaco Graziella Locci e della giunta (il vice sindaco Giuseppe Scalisi e l'assessore Nicoletta Domaneschi) che se ne sono andati dal teatro Ferrari. Un alunno di terza, mentre illustrava il progetto della buona scuola in cui si proponeva di ‘abbellire’ l’edificio scolastico ha pronunciato la fatidica frase: «Il progetto è bloccato perché il sindaco non ha dato il proprio consenso».

Parole che hanno fatto sobbalzare il primo cittadino e i suoi assessori, tanto da abbandonare la platea tra lo sconcerto generale di genitori e insegnanti. Una professoressa l’ha inseguita e ha cercato di chiarire subito il malinteso. Ma per tutta la serata, in sala, non si è parlato d’altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • ernesto

    2018/05/22 - 13:01

    Se ne vanno senza dare spiegazioni ! strano…...

    Rispondi