il network

Lunedì 12 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


PREVISIONI METEO

Altri temporali, ma nel weekend punte di 30°

Ferrara (3bmeteo): “Tempo instabile fino a mercoledì con piogge, temporali e temperature anche sotto la media. Nei giorni a seguire rimonta l’alta pressione con primi caldi di stagione nel prossimo weekend”

Altri temporali, ma nel weekend punte di 30°

ALTRI TEMPORALI NEI PROSSIMI GIORNI - “Ci aspettano almeno altri 2-3 giorni di tempo instabile sull’Italia, per una bassa pressione presente sul Tirreno”. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega: “Acquazzoni e temporali sparsi bagneranno gran parte delle regioni fino a mercoledì, sebbene in modo molto irregolare. Non sono da escludersi fenomeni localmente intensi, in particolare a ridosso dei rilievi, mentre su coste e pianure non mancheranno anche delle parentesi più asciutte e soleggiate”.

TEMPERATURE A TRATTI SOTTO LE MEDIE – “Il clima si manterrà altresì a tratti fresco per il periodo, almeno nella prima parte di settimana – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – in particolare martedì le massime potrebbero localmente non superare i 20-22°C su gran parte del Centronord, poco più caldo al Sud. Molto fresco inoltre nottetempo e al primo mattino, quando i valori minimi potranno scendere localmente sotto i 13-14°C sulle aree interne.”

MA NEL WEEKEND TANTO SOLE E PRIMI CALDI DI STAGIONE – “Giungono ulteriori conferme sul ritorno dell’alta pressione nella seconda parte di settimana con temperature in deciso aumento. Giovedì ancora qualche acquazzone, da venerdì i temporali dovrebbero rimanere confinati sulle montagne, mentre il prossimo weekend si prospetta ben soleggiato con al più isolati temporali di calore su Alpi e Appennino. Come detto farà più caldo, tanto che sabato si potranno raggiungere i primi picchi di 28-30°C in particolare su Valpadana e regioni tirreniche; qualche grado in meno sulle coste complici le brezze marine ma si starà comunque bene. Questo anticiclone tuttavia potrebbe non essere particolarmente duraturo e venire almeno in parte nuovamente attaccato dalle correnti instabili entro i primi di giugno” concludono da 3bmeteo.com

21 Maggio 2018