il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Sentinelle in piedi, Bonaldi nel mirino

'Quello del sindaco di Crema è un falso in atto pubblico', raduno al Cittanova contro l’adozione delle coppie gay e il testamento biologico

SENTINELLE

CREMONA - «Viviamo l’epoca della menzogna universale. I giornali dicono di lottare contro le ‘fake news’ e poi ci vogliono far credere che nascano figli dalle coppie omosessuali. E i sindaci danno la sanzione legale a questa menzogna, macchiandosi di falso in atto pubblico». Nel mirino delle Sentinelle in piedi, radunate domenica 20 maggio davanti a palazzo Cittanova, c’era anche il sindaco di Crema Stefania Bonaldi e la sua decisione di riconoscere a una coppia di papà la doppia genitorialità di due gemellini nati nel continente americano con la pratica della maternità surrogata. Le Sentinelle hanno manifestato anche contro testamento biologico, aborto e divorzio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

21 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • s

    2018/05/21 - 16:04

    Io personalmente credo che qualsiasi tentativo, silenzioso o meno, di usare pretesti per “classificare” qualcuno come cittadino di serie B sia ipocrita e pericoloso o quanto meno da megalomani. Io credo che veramente chi sta in silenzio a volte semplicemente non abbia nulla da dire. Puo’ darsi che porti giovamento anche il sedersi tranquillamente a chiacchierare per scambiarsi opinioni, arricchendosi vicendevolmente.

    Rispondi

  • vittorio

    2018/05/21 - 09:09

    "sentinelle in piedi "....... sa tanto di inquisizione medioevale ! Mentre il sindaco di Crema ricorda un Don Chisciotte ,che in nome della futura gloria ne inventa una al giorno ....... un po' come la ex ( per fortuna ) ministro Fedeli , che per altro le assomiglia !

    Rispondi