il network

Mercoledì 21 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Capotreno aggredito, condannato a tre mesi Moussa Diatta

Al senegalese, processato a Brescia con l’abbreviato per le botte a Giordano Stagnati, riconosciuto l'esercizio arbitrario delle proprie ragioni

Capotreno aggredito, condannato a tre mesi Moussa Diatta

L'aggressione subita sul treno da Giordano Stagnati

CREMONA - Non rapina, ma esercizio arbitrario delle proprie ragioni: tre mesi di reclusione, pena sospesa. E’ la condanna inflitta mercoledì 9 maggio dal gup del tribunale di Brescia a Moussa Diatta, il senegalese, processato con l’abbreviato, che il 23 settembre scorso aggredì, sul regionale Brescia-Cremona, il capotreno Giordano Stagnati, tre mesi dopo licenziato da Trenord per aver insultato («negro di m...») il passeggero. Licenziamento che Stagnati ha già impugnato, trascinando Trenord davanti al giudice del lavoro il 13 luglio prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

09 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • Fabio

    2018/05/12 - 02:02

    Un bell'incentivo ai pestaggi!

    Rispondi

  • Fabio

    2018/05/12 - 02:02

    E vai! Pestare un capotreno non costa niente!

    Rispondi

  • Fabio

    2018/05/12 - 02:02

    E vai! Pestare un capotreno non costa niente!

    Rispondi

  • roberto

    2018/05/10 - 11:11

    ancora una volta i giudici sono stati dalla parte degli immigrati...

    Rispondi

  • vittorio

    2018/05/10 - 08:08

    Come verrà recepita ed elaborata questa notizia da parte delle orde africane ?

    Rispondi