il network

Martedì 20 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

E' morto Deo Fogliazza

Antifascista e noto per il suo impegno politico, sociale e civile: dal 25 aprile era ricoverato all'Hospice

E' morto Deo Fogliazza

CREMONA - E’ morto alle 9 di martedì 8 maggio all’Hospice dov’era stato ricoverato il 25 aprile, anniversario della Liberazione, la festa che l’aveva sempre visto protagonista in piazza da quando giovanissimo militava nella Fgci e poi nel Pci. Era molto provato dalla malattia e aveva sofferto per quel tumore al polmone diagnosticatogli nel 2013, dal quale era clinicamente guarito dopo l’intervento a Parma, ma che si era poi ripresentato al cervello. Giuseppe Amedeo Fogliazza avrebbe compiuto 69 anni a dicembre. Per tutti Deo, nome di battaglia di Deo Tonani, partigiano che aveva combattuto con suo padre Enrico ‘Kiro’, sacrificando la vita.

"La scomparsa di Deo Fogliazza - ha detto il segretario provinciale del Pd, Matteo Piloni - ha suscitato profonda commozione in tutta la comunità democratica e del centrosinistra cremonese. Nel suo lungo e attivo impegno politico, Deo è stato sempre in prima fila a sostegno dei valori che contraddistinguono la nostra Costituzione: l’anti-fascismo, anche a testimonianza dell’esperienza di suo padre 'Kiro' che aveva militato come partigiano nella Resistenza, la difesa della democrazia e della libertà, il valore dell’impegno sociale e civile".

Cordoglio anche da parte del sindaco Gianluca Galimberti, con tutta la giunta comunale e la presidente del Consiglio comunale. "Deo ha portato la sua storia, il suo impegno, la sua competenza, la sua passione e la sua originalità al servizio delle istituzioni e a favore di una politica per il bene comune. Questo rimarrà come patrimonio e come monito per tutti noi".

09 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • Mino

    2018/05/09 - 12:12

    Ciao Deo. RIP.

    Rispondi