il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. PARLA L'AZIENDA

MoBike lascia la città, i numeri della sperimentazione

Sono state 5mila le persone iscritte al servizio con un totale di 13.400 noleggi

Sbarca in città Mobike, le biciclette a flusso libero

CREMONA - A partire dal giorno 15 maggio 2018, termina il periodo di sperimentazione del servizio di bike sharing Mobike a Cremona. Durante questo periodo durato 6 mesi, (iniziato il 7 novembre 2017), le biciclette attive sono state 290, gli utenti iscritti al servizio 5.000 con un totale di 13.400 noleggi.

Le biciclette Mobike hanno percorso in tutto 18.400 km e nel complesso sono stati risparmiati 6.346 kg di Co2. L’innovativo servizio free flow di Mobike ha confermato l’ottima accettazione anche nella città di Cremona grazie alla maggiore versatilità e flessibilità rispetto ai sistemi classici con stallo. Mobike ringrazia il comune di Cremona per la proficua collaborazione che ha permesso di svolgere con successo il servizio e ringrazia tutti i cittadini che hanno partecipato a questo nuovo sistema di mobilità sostenibile. Alessandro Felici amministratore delegato di Evlonet - che distribuisce e gestisce Mobike in Italia - dichiara: “Ringraziamo l’amministrazione comunale di Cremona per averci dato l’opportunità di qualificare il modello operativo di Mobike anche in città inferiori ai 100mila abitanti. Attendiamo fiduciosi le scelte future per la regolamentazione del servizio nella città”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

08 Maggio 2018

Commenti all'articolo

  • angelo

    2018/05/09 - 12:12

    oh ma avete letto cosa dice l'articolo? era SPERIMENTALE che tradotto vuol dire IN PROVA. ergo NON E' stato un fallimento visto che l'azienda che lo ha proposto ha elogiato i cremonesi. quindi ci si auspica che si attivino per un programma a lunga scadenza. e' questo che dice l'articolo

    Rispondi

  • marco

    2018/05/09 - 08:08

    ..... ma chi ci credeva ?

    Rispondi

  • alessandro

    2018/05/08 - 23:11

    prima le piste ciclabili, come sta avvenendo, e poi magari avrà un senso

    Rispondi

  • Antonio

    2018/05/08 - 19:07

    ADDIOOO!!!

    Rispondi