il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. BALDESIO

Quattro nuovi soci onorari, investimenti e quota aumentata

Oggi l’assemblea annuale: approvati bilancio consuntivo e preventivo. Sì anche alla modifica dello statuto

Quattro nuovi soci onorari, investimenti e quota aumentata

CREMONA - Aumento della quota sociale di 30 euro, prolungamento fino al 2025 della parte straordinaria e nuovi investimenti, fra i quali la riqualificazione della club house per la quale verrà presentato un progetto ai soci entro l’anno. E’ stato approvato oggi pomeriggio con 97 sì e 22 no il bilancio preventivo della Baldesio, al termine dell’assemblea che ha anche dato il via libera a quattro nuovi soci onorari.

Il riconoscimento di soci onorari - esentati quindi vita natural durante, dal pagamento della quota - sono Marco PaloschiGiulio Bernocchi, Marcello Caldonazzo e Maurizio Cozzoli, il ‘Caimano del Po'. Una socia è intervenuta per chiedere che si votasse separatamente nome per nome, ma la proposta è stata bocciata dall’assemblea. E alla fine il riconoscimento per i quattro è stato approvato con 106 voti favorevoli, 15 contrari e 19 astenuti.

Oltre alla nomina dei soci onorari, l’ordine del giorno dell’assemblea prevedeva l’assegnazione di altri riconoscimenti sportivi. La targa Ivano Lussignoli è stata consegnata a Enrico Scarani, canoista. Il Trofeo Fanetti Boni è andato a Federica Cortesi e Marta Forte, premiate per i loro meriti nel canottaggio, anche se hanno lasciato la Baldesio per remare sotto altri colori. Il Trofeo Parolini è stato poi assegnato a Simone Bernocchi. Una medaglia, infine, è stata assegnata al fratello Giulio Bernocchi e a Marco Paloschi, premiati anche con il riconoscimento di soci onorari.

Poco prima dell’assemblea, alle 15, è stata scoperta una targa nella sala voga a ricordo di Cesare Zilioli, grande campione baldesiano scomparso quest’anno. A ricordarlo c’erano i suoi vecchi compagni di voga: Carlo Ardigò, Angelo Pedroni, Giuseppe Galletti, Fulvio Ghisolfi, l’olimpionico Cesare Beltrami. E poi il suo antico allenatore, Rinaldo Sacchi, ora 93enne, che ha raccontato gli esordi del campione. Tanti ricordi anche per il presidente del Coni Lombardia Oreste Perri. Presenti anche Alberto Rota, Giorgio Sbruzzi, Dario Merli e Vera Cadenazzi. E il responsabile del settore canoa, Carlo Croci.

Infine nel corso dell’assemblea è stato salutato con un applauso Antonio Biffi, ex direttore andato in pensione. Il suo posto è stato preso da Pierluigi Mazzolari, che si è presentato ai soci che gli hanno dato il benvenuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

05 Maggio 2018