il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Parco Po: ‘Stop alle grigliate’, primi multati

Transenne per evitare i parcheggi selvaggi e dal primo maggio divieto di accendere i fuochi

Parco  Po: ‘Stop alle grigliate’, primi multati

MONTICELLI - Dopo le lamentele di parecchi residenti, incontrati nei giorni scorsi dal sindaco Gimmi Distante, è giro di vite al parco di Po di San Nazzaro: domenica 22 aprile sono state posizionate transenne per evitare che le auto passino lungo la strada alzaia e avviati controlli per sensibilizzare i frequentatori, dal primo maggio scatterà invece il divieto di organizzare grigliate. Provvedimenti ritenuti necessari dopo l’anarchia degli ultimi fine settimana: in occasione della Pasqua ortodossa al parco sono arrivate circa 500 persone e per tutto il giorno musica ad alto volume e fumo proveniente dalle griglie, in alcuni casi posizionate anche a terra con conseguenti principi di incendio e vegetazione rovinata, hanno infastidito i residenti di San Nazzaro. Per non parlare delle auto parcheggiate ovunque. Sono già state sanzionate alcune persone che hanno infranto i divieti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

24 Aprile 2018

Commenti all'articolo

  • graziano

    2018/06/30 - 03:03

    Mettete un servizio di Security, altro che multe. Sveglia!!!

    Rispondi

  • vittorio

    2018/04/26 - 08:08

    Sappiamo benissimo chi partecipa a queste grigliate , chi lascia immondizia inorganica nei parchi e sulle spiagge del Po , chi minaccia di aggredirti se fai notare la mancanza di rispetto del luogo che li ospita . Venti dell'Est che si rilassano dopo una settimana di rapine ,risse , bracconaggio , truffe , insomma une settimana di duro lavoro , e noi li puniamo ( quando viene fatto ) con le contravvenzioni che non pagheranno mai ?

    Rispondi

  • mario

    2018/04/25 - 20:08

    Pasqua ortodossa? Ma pensa, non avrei mai creduto che ci fosse un nesso tra inciviltà e festeggiamenti della Pasqua ortodossa....

    Rispondi