il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


LINEA FERROVIARIA

A rischio il raddoppio della 'Mantova-Cremona-Milano'

Una sentenza della Corte Costituzionale del 18 aprile scorso ha infatti per il momento bloccato i 310 milioni del finanziamento del primo lotto di lavori

A rischio il raddoppio della 'Mantova-Cremona-Milano'

Il raddoppio della linea ferroviaria 'Mantova-Cremona-Milano' è a rischio. Una sentenza della Corte Costituzionale del 18 aprile scorso, emessa in risposta ad un ricorso presentato dalla Regione Veneto, ha infatti per il momento bloccato i 310 milioni del finanziamento del primo lotto di lavori, il cui avvio era - e per il momento comunque resta  - previsto nel 2019. A dar conto dell'imprevisto ostacolo sulla strade di un'opera sempre più indispensabile, è stato il deputato del Partito democratico Matteo Colaninno. «Ho già avviato contatti con il ministro Delrio e l’amministratore di Rfi per poter sanare la questione – ha rivelato a La Gazzetta di Mantova il parlamentare – e mi batterò ferocemente per non perdere un investimento così importante a un millimetro dal traguardo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Aprile 2018

Commenti all'articolo

  • graziano

    2018/04/23 - 03:03

    Ma pensa, non me lo sarei mai aspettato. Però è giusto, non si possono spendere così dei soldi inutilmente, bisogna pensare a fare il ponte sullo Stretto di Messina, quello si che è importante.

    Rispondi