il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SORESINA

Due migranti morti, don Piccinelli: un lutto di famiglia

Intervento del parroco a una settimana dall’incidente del furgone: compassione ma anche biasimo verso chi sfrutta il lavoro dei profughi e chi non li riconosce ‘dei nostri’

Due migranti morti, don Piccinelli: un lutto di famiglia

Don Angelo Piccinelli

SORESINA - Una settimana dopo l’incidente costato la vita a due persone (un richiedente asilo che viaggiava insieme ad altri migranti su un furgone senza sedili e l’egiziano al volante del mezzo: entrambi residenti a Soresina) il parroco don Angelo Piccinelli torna su quella dolorosa vicenda, definendola «un lutto di famiglia». Quelle del sacerdote, tuttavia, non sono solo parole di compassione, ma anche d’accusa. Il biasimo del parroco verso chi «sfrutta il lavoro dei profughi, ma anche verso chi, commentando la notizia, ha cercato di prenderne le distanze,  sentenziando con incommentabile cinismo ‘Non erano dei nostri’».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

23 Aprile 2018

Commenti all'articolo

  • germana

    2018/04/25 - 18:06

    dei nostri? chi? saranno di lei caro don, perché di questa gente ne abbiamo piene le scatole. Se li porti in canonica così le faranno pure compagnia visto che è da solo

    Rispondi

  • FABRIZIO

    2018/04/23 - 09:09

    Don, se pensa che siano dei Nostri, li prenda tutti in casa sua in parrocchia..... quando le avranno distrutto tutto, ci dica di nuovo le sue impressioni.... non e' questione di razzismo, il problema e' che queste persone sono davvero diversi da noi italiani per le abitudini, e sanno essere molto maligni... non e' Dio che ci dice di stare attento al maligno? buongiorno

    Rispondi

  • vittorio

    2018/04/23 - 08:08

    Non è cinismo Piccinelli : dei Nostri non c'era nessuno !

    Rispondi

    • Giulio

      2018/04/23 - 08:08

      E non lo saranno mai dei nostri

      Rispondi