il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


DIARIO

Viaggio della memoria, partiti gli 840 studenti

I pullman si sono mossi dal piazzale dei vigili a Cremona, da Crema e Casalmaggiore. Bottoli: 'Grande emozione, proprio da Dachau è partita questa esperienza, partecipazione diffusa e sentita dai ragazzi'

Viaggio della memoria, partiti gli 840 studenti

CREMONA - Sono partiti - intorno alle 7 di lunedì 16 aprile - i 16 pullman che porteranno gli 840 studenti a Dachau. Il piazzale davanti ai vigili era un unico, indistinto pullman con un colpo d'occhio da invasione di turisti. Nel frattempo a Crema e Casalmaggiore sono partiti anche gli alunni delle scuole cremaschi e casalasche. Ad essere imbarcate sotto l'occhio di Ilde Bottoli le corone d'alloro. Ha così avuto il via il 23° Viaggio della Memoria.

Oggi si entrerà subito nel vivo. Nel pomeriggio all'arrivo gli ottocento ragazzi, suddivisi in due sale messe a disposizione dal comune di Dachau e una offerta dall'Associazione antinazisti tedeschi Vvn-BdA, assisteranno all'incontro con la professoressa Andrea Schiele, storica de La rosa bianca, e il testimone triestino Riccardo Goruppi, sopravvissuto ai campi di Dachau, Leonberg e Kaufering. 

"È con una certa emozione che siamo partiti oggi - afferma Ilde Bottoli -. Se poi penso che proprio da Dachau è  iniziata questa esperienza mi emoziono e penso a quanto fatto in questi anni. È come fare una sorta di bilancio di un impegno che coinvolge tutte le scuole del territorio". Sull'altissimo numero dei partecipanti Bottoli prosegue: "Quest'anno ci sono tutte le 16 scuole della rete con capofila il Torriani. Gli oltre 800 studenti danno conto di una partecipazione diffusa e sentita dagli stessi ragazzi".

16 Aprile 2018