il network

Mercoledì 25 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Nasce il 'giardino delle farfalle' in via Portinari del Po

Realizzato dal Rotary International Distretto 2050 su un’area concessa dal Comune

Nasce il 'giardino delle farfalle' in via Portinari del Po

CREMONA - La piantumazione di arbusti e la realizzazione di un prato fiorito trasformeranno uno spazio verde in via Portinari del Po, attualmente gestito dal Comune, nel “Giardino delle Farfalle”. La Giunta ha infatti accolto la proposta avanzata del Rotary International Distretto 2050 che si farà carico di questo intervento a beneficio della cittadinanza e dell'ambiente urbano. I lavori per dare vita al nuovo giardino inizieranno nei primi giorni della prossima settimana, compatibilmente con le condizioni meteorologiche. L'area, che si trova sul lato sinistro per chi proveniene da largo Moreni, di fronte a piazzale Atleti Azzurri d’Italia, è stata individuata in accordo con il Servizio Progettazione Verde del Comune, ed è stata scelta per la sua collocazione esterna alla città ma limitrofa al Parco al Po. Attualmente è contornata, lungo il lato settentrionale, da un'alberatura di conifere e lo sfalcio periodico avviene a cura dell'Amministrazione comunale. Uno spazio verde, ora privo di destinazione, che sarà trasformato in un'oasi per le farfalle mettendo a dimora le essenze più adatte a fornire alimento a questo gruppo entomologico che, come spiega il naturalista Riccardo Groppali, ideatore del progetto, è gravemente minacciato negli ultimi anni: le farfalle sono infatti in fortissima diminuzione un po' dovunque e anche nel territorio cremonese. Lo scopo è fornire a questi insetti un punto adatto alla loro alimentazione all’interno del nostro contesto urbano. 

Da parte della Giunta la proposta è stata accolta con molto interesse in quanto l'iniziativa si colloca nell'ambito delle attività del PLIS (Parco Locale di Interesse Sovracomunale) del Po e del Morbasco, in particolare nel progetto “Un parco di Farfalle” volto a sensibilizzare la cittadinanza, soprattutto le scuole, al rispetto ambientale utilizzando le farfalle come indicatore dello stato di salute del territorio. Come previsto dal progetto ideato da Riccardo Groppali, oltre agli arbusti (forniti da Domenico Maschi), che faranno da quinta verde di fronte alle conifere presenti sullo sfondo e arricchiranno con le loro fioriture il paesaggio dell’area, una fascia inerbata, verrà trasformata in prato per le farfalle, con sementi di varie specie adatte a fornire nutrimento a questi insetti, donate da Syngenta e collaudate in bordure di campi destinate agli impollinatori.

L’approvvigionamento idrico verrà fornito da Padania Acque, che in questo modo contribuisce al buon esito di un progetto che, grazie all’approvazione dell’Amministrazione Comunale, potrà fornire interessanti stimoli per l’approfondimento della cultura ambientale e protezionistica dei cremonesi, oltre ad uno spazio utilizzabile dalle scuole cittadine per conoscere le farfalle, elemento fondamentale della biodiversità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Aprile 2018