il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. CRIMINALITA'

Calano furti, rapine e spaccio

Polizia, in città diminuiscono i reati. Crescono le espulsioni. Il questore Bonaccorso: «Meno forze ma maggiore impegno». Numeri in controtendenza in provincia

Calano furti, rapine e spaccio

CREMONA - Reati in calo in città, a fronte di un invariato (e in qualche caso aumentato) impegno della questura nonostante la naturale riduzione di personale causata da blocchi di turn-over e pensionamenti. È questo il bilancio che il questore, Gaetano Bonaccorso, ha tracciato oggi nel corso di una conferenza per presentare i dati contenuti nel nuovo rapporto dedicato al 166esimo anniversario di fondazione della Polizia di Stato, ricorrenza che verrà celebrata martedì 10 aprile 2018.

I numeri: nel corso degli ultimi 12 mesi (a cavallo fra il primo marzo 2017 e il primo marzo 2018), al confronto con lo stesso periodo fra 2016 e 2017, in città sono calati i furti (meno 6,29 per cento, con un salto all’indietro da 1970 a 1565), le rapine (meno 28,95 per cento, con un passaggio da 38 a 27), i reati legati agli stupefacenti (meno 16,33 per cento, da 413 a 325) e i reati contro la persona (meno 21,31 per cento, da 413 a 325). In controtendenza la voce ‘prostituzione’, che vede un incremento del cento per cento relativo però a numeri molto bassi (da 2 a 4 casi). Dati che, in tutta evidenza, danno conto del rilievo positivo del contrasto e della prevenzione.

In provincia si registra invece un chiaro calo nei furti (meno 7,25 per cento, con le razzie passate da 5228 a 4849), mentre salgono del 3,5 per cento le rapine (da 87 a 90), del 4,31 per cento i reati legati agli stupefacenti (da 116 a 121) e del 56,01 per cento i reati contro la persona (da 832 a 1298).

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

07 Aprile 2018

Commenti all'articolo

  • la talpa

    2018/04/09 - 11:11

    la talpa sarà vero i numeri lo dimostrano ma la percezione è un'altra.....

    Rispondi

  • vittorio

    2018/04/09 - 08:08

    Tutto questo grazie alle Forze dell'Ordine e nonostante il buonismo incomprensibile della Magistratura .

    Rispondi