il network

Giovedì 19 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


LA STORIA

Calciatore 14enne si accascia in campo, salvato da un medico cremonese e dal defibrillatore

E' successo in provincia di Parma, il dottor Taglia doveva giocare una gara di calcio amatoriale subito dopo la sfida del campionato Giovanissimi

Calciatore 14enne si accascia in campo, salvato da un medico cremonese e dal defibrillatore

SAN PANCRAZIO (Parma) - Un ragazzo di 14 anni si accascia privo di conoscenza mentre sta giocando una partita di calcio, poi va in arresto cardiocircolatorio e viene strappato alla morte grazie al defibrillatore e all'intervento del dottor Maurizio Taglia medico cremonese che presta servizio al Maggiore e che doveva giocare subito dopo una gara di calcio amatoriale. 

E' accaduto tutto in pochi minuti. Il ragazzino era in campo per una partita del campionato Giovanissimi tra il Cus Parma e il Salsomaggiore Terme. A quasi venti minuti dal termine il 14enne è caduto esanime a centrocampo. Immediatamente ci si è resi conto di cosa stava accadendo, le grida hanno richiamato l'attenzione di tutti e sono scattati i soccorsi. In campo è subito arrivato il dottor Taglia, 39 anni, che si trovava lì per disputare una partita con la propria squadra amatori che sarebbe iniziata al termine di quella dei Giovanissimi.

Il medico cremonese ha raccontato che il ragazzo era privo di conoscenza e poi è andato in arresto cardiocircolatorio. Senza perdere tempo è stato praticato il massaggio cardiaco e la respirazione artificiale. Dopo di che è stato messo in funzione il defibrillatore e il cuore del 14enne ha ripreso a battere. Il giovane calciatore ha riaperto gli occhi e riconosciuto il padre. Nel frattempo, automedica e ambulanza sono entrate direttamente in campo. Il 14enne è stato intubato, prima di essere trasportato al Maggiore, dov'è stato ricoverato in Rianimazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

05 Aprile 2018