il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Accerchiano controllore della Km, denunciato un 17enne

Un gruppo di giovani senza biglietto ha affrontato l'uomo per non pagare la multa, uno di loro ha opposto resistenza ai poliziotti intervenuti al piazzale dei pullman per riportare la calma: indagini della questura sui recenti episodi di bullismo a bordo dei bus

Accerchiano controllore della Km, denunciato un 17enne

CREMONA - Salgono sull'autobus senza biglietto, rifiutano di fornire le generalità al controllore e lo accerchiano con atteggiamento minaccioso. L'intervento della polizia riporta la calma nel gruppo di giovani. Tra loro, un 17enne di origine marocchina aggredisce verbalmente gli agenti e ne spintona uno rimediando una denuncia. 

L'episodio è avvenuto nel primo pomeriggio di mercoledì 28 marzo nel piazzale dei pullman di via Dante. E' stato un autista della KM a richiedere l'intervento della polizia dopo che una quindicina di ragazzi, saliti a bordo di un autobus, privi del titolo di viaggio, si erano rifiutati di fornire le generalità al controllore per evitare la multa.

Il contesto accertato si ritiene possa essere riconducibile ai recenti episodi di aggressioni e di atti di bullismo denunciati, non più tardi di una settimana fa, ed avvenuti a bordo dei mezzi di trasporto della KM, ad opera di un gruppo di giovani ai danni di altri studenti minorenni.

A seguito della situazione emersa, il questore ha disposto una intensificazione dei controlli, con mirati servizi di pattugliamento, al fine di prevenite e reprimere ogni condotta di sopruso o violenza ai danni degli utenti delle linee KM, soprattutto minorenni, invitando a segnalare ogni episodio di abuso per reprimere molestie o violenze, ed accertare eventuali responsabilità delle persone identificate, anche per gli episodi pregressi.

30 Marzo 2018

Commenti all'articolo

  • alessandro

    2018/03/31 - 11:11

    17 anni e marocchino. Come dire, un futuro radioso davanti!!! E come mai qualcuno, ogni tanto eh, non sempre, a questi poveri ragazzi disadattati extracee bisognosi di aiuto, anche economico, sostegno, magari una vacanza a Rimini, augura calci in culo o, come minimo, randellate? Me lo chiedo sempre...perchè tanta cattiveria ed incomprensione?

    Rispondi

    • gianfranco

      2018/03/31 - 20:08

      guarda che gli altri erano italiani, sono uguali a marocchino forse peggio.

      Rispondi