il network

Venerdì 16 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

Trucco del vestito macchiato, patteggiano i due cileni

Avevano derubato un 88enne in centro a Cremona, in carcere dal giorno dell'arresto adesso sono tornati in libertà

Preso l'esibizionista seriale

Un'auto della polizia di Cremona

CREMONA - Una boccetta d’acqua colorata lanciata sull’abito. Tanto era bastato ad una coppia di cileni per derubare un ottantottenne, al quale avevano portato via 1.500 euro appena prelevati in banca. L’odioso furto risale al 21 luglio del 2017.

Dopo due mesi di indagini della squadra mobile, e l’arresto in ottobre dei cileni, giovedì 29 marzo è arrivata la condanna con il paracadute del patteggiamento: 2 anni di reclusione ciascuno per Juan Carlos Baez, 37 anni, e Sonia Lourdes Donair Pinto, 38 anni. I due hanno potuto beneficiare della sospensione condizionale della pena. In carcere dal giorno del loro arresto (difesi dall’avvocato Paolo Rossi), sono tornati in libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

29 Marzo 2018

Commenti all'articolo

  • vittorio

    2018/03/30 - 08:08

    Roba de mat ! Mi sembra che l'integrazione che sta dando i maggiori risultati è quella dei giudici italiani .

    Rispondi