il network

Mercoledì 25 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


GRONTARDO

L’ombra della droga sulla morte di Davide

Inchiesta aperta: i carabinieri hanno trovato cocaina nella tasca dei pantaloni della vittima e l’amico che si trovava con Stanga ha ammesso l’uso di stupefacente la notte del dramma

L’ombra della droga sulla morte di Davide

GRONTARDO - Sulla morte improvvisa di Davide Stanga, il 22enne scomparso intorno alle tre della notte fra venerdì 9 e sabato 10 marzo all’ospedale di Cremona, poco più di un’ora dopo il malore che lo aveva colto in centro a Grontardo, si allunga l’ombra della droga. A determinarne i contorni, per ora comunque ancora indefiniti almeno sul fronte della correlazione diretta fra la possibile assunzione di sostanze proibite e il decesso, è l’inchiesta aperta dalla procura della Repubblica. La coordina il sostituto procuratore Francesco Messina, attende ancora l’esito determinante dell’ispezione cadaverica e delle analisi tossicologiche eseguite settimana scorsa e la stanno conducendo i carabinieri di Vescovato, competenti per territorio e al lavoro ormai da quasi dieci giorni su un’ipotesi specifica: ‘morte in conseguenza di altro reato’, la teoria investigativa che stanno esplorando. Supponendone la sussistenza per due motivi sostanziali.

Il primo: a verbale, hanno la testimonianza dell’amico che si trovava con l’operaio al momento della tragedia e che, prima telefonicamente ai soccorritori del 118 da lui stesso chiamati e poi agli stessi militari, ha rivelato come lui, e con lui l’ex calciatore amatoriale del quale ancora si devono celebrare i funerali, avessero consumato cocaina.

Il secondo: al Maggiore, pochi minuti dopo la resa definitiva di Davide, quando i disperati tentativi di salvarlo si erano appena schiantati contro l’impossibilità di recuperare il battito di un cuore andato in arresto, in una delle tasche dei pantaloni di Stanga gli uomini dell’Arma hanno trovato e immediatamente posto sotto sequestro una bustina con poco meno di mezzo grammo di coca. 

18 Marzo 2018