il network

Sabato 17 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


BASSA PIACENTINA

Posto di blocco e fuga, per i tre fermati c'è l'arresto

I tre marocchini erano stati fermati venerdì sera a San Nazzaro: catturati dalla Guardia di Finanza impegnata in controlli contro lo spaccio di stupefacenti

Posto di blocco e fuga, per i tre fermati c'è l'arresto

MONTICELLI - Convalidato l’arresto dei tre marocchini fermati venerdì sera a San Nazzaro, dopo che avevano forzato un posto di blocco della Guardia di Finanza impegnata in controlli contro lo spaccio di stupefacenti. I nordafricani (di età compresa fra i 20 e i 25 anni, provenienti dal territorio milanese e uno dei quali non in regola col permesso di soggiorno) sono accusati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, in quanto dopo aver speronato la vettura di due ragazze ed essere finiti in un fosso con il veicolo, sono scappati a piedi e una volta bloccati c’è stata una colluttazione: alcuni finanzieri hanno riportato pochi giorni di prognosi. Addosso a uno dei tre stranieri sono stati trovati circa sei grammi di hascisc, quantitativo compatibile con l’uso personale. Nulla è stato rinvenuto sull’auto, né sul ponte. Ma non si esclude che i tre abbiano gettato qualcosa nel fiume Po mentre scappavano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

11 Marzo 2018

Commenti all'articolo

  • renzo

    2018/03/12 - 09:09

    Magari tentato omicidio stradale?

    Rispondi

  • They

    2018/03/12 - 06:06

    Con la legge italiana rischiano 1 o addirittura 2 GG di galera poi usciranno senza pagare i danni a nessuno e continueranno a delinquere! Basterebbe riportarli in Marocco con divieto di rientro in Italia!

    Rispondi

  • Andrea

    2018/03/11 - 21:09

    Liberi nel giro di pochi giorni.....

    Rispondi