il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CINEMA

'Nome di donna': "Il segreto di Nina purtroppo sempre attuale"

La cremonese Mainardi sceneggiatrice dell’ultimo film del cremasco Giordana

'Nome di donna':  "Il segreto di Nina purtroppo sempre attuale"

Cristiana Mainardi

CREMONA - «Posso considerarla la fortuna del principiante»: all’esordio come sceneggiatrice, Cristiana Mainardi — cremonese, un inizio di carriera al giornale 'La Provincia', vari interessi e infine l’approdo al cinema — ha toccato un argomento più attuale che mai. 'Nome di donna', diretto da Marco Tullio Giordana e in uscita l'8 marzo nelle sale di tutta Italia, tratta il delicato e controverso tema delle molestie sessuali sui luoghi di lavoro. Un fenomeno odioso e sottaciuto che lo scandalo Weinstein ha fatto deflagrare. E che per Cristiana ha radici lontane, che la riportano al suo passato di cronista. Il film racconta la storia di una giovane che subisce molestie nella casa di riposo in cui lavora. Impossibile non pensare a quanto avvenuto nella nostra provincia, al caso Leani... "E’ stato il pretesto iniziale, ma quella persona si potrebbe anche non nominare. In realtà, quando ho cominciato a pensare al film, ero interessata in particolare a capire cosa succede in tema di molestie venticinque anni dopo l’approvazione della legge".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

08 Marzo 2018