il network

Giovedì 20 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA. IL CASO

Più sicurezza all'uscita della scuola Trento Trieste

Il dirigente Piergiorgio Poli scrive al Comune su sollecitazione dei genitori. La riconsegna dei bimbi convive con la pista ciclabile, il traffico e il cancello rotto

Più sicurezza all'uscita della scuola Trento Trieste

Genitori all’uscita della scuola Trento Trieste in attesa dei bambini

CREMONA - La speranza è che il Comune dia una risposta in tempi celeri sulla possibilità di mettere in sicurezza l’uscita della Trento Trieste. Tutto è partito da una lettera dei rappresentanti dei genitori al dirigente scolastico del Cremona Uno, Piergiorgio Poli in cui si evidenziava come l’uscita dei bimbi da scuola sia pericolosa. L’ingresso dal cancello - peraltro rotto da qualche anno e malgrado le sollecitazioni mai aggiustato dal Comune - dà direttamente sulla pista ciclabile di viale Trento Trieste. La coesistenza di bambini riconsegnati ai genitori all’uscita con il passaggio delle biciclette rende la situazione oggettivamente rischiosa. I rappresentanti dei genitori hanno chiesto di poter ritirare i bambini all’interno del cortile della scuola, ma ci sarebbero problemi di carattere assicurativo: il giardino della scuola per essere accessibile a esterni deve risultare parco pubblico. Ciò solleverebbe la scuola da qualsiasi responsabilità assicurativa. Il dirigente scolastico Piergiorgio Poli una volta analizzate le richieste dei rappresentanti ha inviato una lettera in data 26 febbraio al sindaco Gianluca Galimberti, agli assessori Barbara Manfredini e Alessia Manfredini e al comandante della Polizia Locale, Pierluigi Sforza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Marzo 2018