il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cremona e territorio. Code ai seggi per la 'bollinatura' delle schede

I votanti alle 12: Cremona 22,47%, Crema 20,79, Casalmaggiore 19,26

Il dato provinciale è del 23,47% per la Camera e 22,49% per le regionale

I votanti alle 12: Cremona 22,47%, Crema 20,79, Casalmaggiore 19,26

Coda a Castelleone

CREMONA - Iniziata la giornata elettorale nel Casalasco-Viadanese, tutto sommato in tranquillità. Qui, come altrove, si segnalano però le prime code dovute al rallentamento nelle operazioni delle sezioni elettorali causate dalla 'bollinatura' delle schede per Camera e Senato.

Passaggi in più che, giocoforza, specialmente negli orari di punta, dilatano i tempi di attesa, con qualche inevitabile mugugno tra gli elettori in fila. Ma d'altronde la novità dei bollini serve proprio a tutelare gli stessi da possibili brogli. Presidenti e scrutatori, oltretutto, sono costretti a fare i 'cerberi' per evitare che qualche cittadino infili da solo le schede nelle urne prima che i bollini siano staccati.

L'affluenza a livello provinciale è stata del 23,47% per la Camera, contro il 19,29 nazionale. Per le regionali si sono recati alle urne il 22,49% degli aventi diritto.

L'affluenza alle ore 12 a Cremona è stata: Camera 22,47% (11.978 elettori), nel 2013 alla stessa ora l'affluenza si era fermata al 20,62%; Regionali 21,55% (12.017 elettori), nel 2013 alla stessa ora l'affluenza si era fermata al 19,96%.

L'affluenza a Crema è stata invece del 20,79%.

A Casalmaggiore alle 12 ha votato il 19,26% degli aventi diritto (16 sezioni su 16).

Tra i candidati del Casalsco-Viadanese hanno già votato Alessandro Rosa a Quattrocase, Orlando Ferroni alla sezione 4 (Romani) di Casalmaggiore, Stefano Capaldo alla sezione 1 di Viadana, mentre il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni si recherà alle urne nel primo pomeriggio.

04 Marzo 2018